Stampa
 


Il patrimonio bibliografico e documentario è costituito da:
- 19.000 manoscritti, prevalentemente autografi
- 600.000 volumi ed opuscoli
- 10.000 periodici (di cui 5.000 correnti - 350 cartacei e 4650 elettronici)
- oltre 70.000 editti, bandi e fogli volanti dei secoli XVI-XIX
- circa 10.000 manifesti, e materiale documentario relativo alla Prima Guerra mondiale
- 150 manifesti illustrati 1915-1918
- circa 2000 stampe e incisioni, circa 200 cartoline
- 8.000 fotografie
- 470 spartiti musicali
- 200 carte geografiche e mappe
- 4.000 bobine di microfilm; microfiches.
- 1000 supporti multimediali (Cd-Rom e VHS)

 

Manoscritti

Comprendono circa 11.000 documenti autografi, prevalentemente carteggi di protagonisti del Risorgimento, quali Mazzini, Foscolo, Guerrazzi, Garibaldi, e carte di personalità politiche dell'età liberale e del periodo fascista, oltre che alcuni diari di guerra 1915-1918.

Fondi e raccolte speciali:

- Collezione mazziniana (circa 8000 autografi, in massima parte lettere di Mazzini e di vari allo stesso; di particolare valore il Fondo E. Nathan relativo agli autografi posseduti da Jessie White Mario)
- Collezione foscoliana (autografi, lettere, manoscritti e documenti delle raccolte Chiarini e Bianchini relative a Ugo Foscolo; prime edizioni a stampa delle opere foscoliane)
- Fondo Guerrazzi (raccolta Miniati: copie di lettere e alcuni autografi; 4000 edizioni a stampa di F. D. Guerrazzi))
- Manoscritti relativi al Risorgimento e alla Prima Guerra Mondiale. (Documenti e carte di archivi privati; diari di guerra)

 


Monografie

Comprendono 450.000 volumi ed opuscoli, di cui circa 200 edizioni dei secoli XVI-XVII, 2000 edizioni del secolo XVIII, 45.000 edizioni del secolo XIX. Il nucleo più antico è costituito dalla "Sezione Risorgimento" della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

Fondi e raccolte speciali:

- Raccolte relative al Settecento

- Edizioni del periodo 1789-1999 (cfr. il catalogo a stampa "Una nazione da rigenerare. Catalogo delle edizioni italiane 1789-1799", a cura di Valeria Cremona, Rosanna De Longis, Lauro Rossi, Napoli, Vivarium, 1994)
- Pubblicazioni relative alla Massoneria

- Raccolte relative all'Ottocento:

- Pubblicistica del e sul Risorgimento, storiografia, documentazione; di particolare interesse le edizioni di Capolago e la raccolta dell'Archivio triennale italiano
- Pubblicazioni del periodo napoleonico 1801-1815
- Raccolta di costituzioni, codici e leggi degli stati italiani preunitari, pubblicazioni ufficiali; legislazione unitaria

- Raccolta relativa alla Prima Guerra Mondiale (volumi ed opuscoli)

- Raccolta relativa al Fascismo: Fondo Pennati (volumi provenienti dalla Mostra della Rivoluzione fascista)

- Raccolte relative al Novecento:

- Fondo Santarelli: opuscoli e numeri unici di storia contemporanea, provenienti dalla raccolta dello storico Enzo Santarelli
- Fondo opuscoli anarchici
- Fondo Vinciguerra: opere di storia, letteratura e filosofia, donate da Mario Vinciguerra
- Fondo Nelson Gay: opere di storia europea in lingua inglese, donate dal Centro di studi americani
- Fondo Pezzella: raccolta di opere relative al cristianesimo e alla storia delle religioni, donata da Sosio Pezzella
- Fondo Rossi: circa 1.500 opere relative alla storia dello sport, donate da Lauro Rossi.

- Fondo Malta (inventario): circa 1000 edizioni dei secoli secoli XVI-XX, provenienti dalla Deputazione di storia patria per Malta

- Edizioni nazionali: Raccolta completa delle Edizioni nazionali degli autori italiani, pubblicate per iniziativa dello Stato



Periodici


Comprendono circa 8000 periodici, di cui:

- 600 riviste italiane e straniere correnti

- 17 quotidiani correnti (su carta, microfilm e cd-rom)

- circa 2000 testate di periodici dei secoli XVIII-XIX (cfr. il catalogo a stampa "Periodici dei secoli XVIII e XIX", a cura di Adriana Martinoli, Roma, Biblioteca di storia moderna e contemporanea, 1989), quasi tutti disponibili anche in microfilm

- 3000 giornali e periodici della Prima Guerra mondiale, italiani e stranieri (di cui esiste anche un catalogo in Cd-Rom "Le immagini della grande guerra")

- circa 1600 periodici spenti del secolo XX, tra cui un nucleo considerevole del periodo fascista

Fondi e raccolte speciali:
- Giornali politici del Sette-Ottocento
- Giornali italiani di trincea 1915-1918
- Giornali illustrati sec. XIX-XX.


 

 

Editti, bandi e manifesti

Circa 70.000 documenti a stampa dei secoli XVI-XIX, prodotti dalle istituzioni italiane preunitarie, divisi per stato e cronologicamente.

Raccolte di particolare rilievo:

- Editti e bandi del Ducato di Milano, dello Stato Pontificio e degli altri stati italiani di antico regime
- Proclami, leggi e vari provvedimenti delle repubbliche 1796-1802, della amministrazione napoleonica e documenti relativi alla esperienza murattiana
- Avvisi, ordini e provvedimenti vari della restaurazione e del periodo rivoluzionario 1848
- Provvedimenti relativi alle annessioni al Regno d'Italia
- Fogli volanti dei secoli XVIII-XIX.

 



Materiale documentario della I Guerra mondiale
Comprende circa 8000 manifesti pubblicati da varie organizzazioni, in prevalenza enti locali, negli anni 1915-1918, finalizzati alla propaganda e alle sottoscrizioni di guerra. La raccolta contiene anche locandine, affiches, calendari, necrologi e cartelloni pubblicitari.


 

Materiale iconografico:

Stampe e incisioni
Comprendono circa 2000 stampe di soggetto prevalentemente risorgimentale, alcune di carattere satirico, raccolte in album, serie, volumi rilegati o fogli sciolti. Numerose inoltre le stampe contenute in libri. Sono oggetto di digitalizzazione (cfr. Progetto Digima)

Manifesti illustrati della I Guerra mondiale
Raccolta di 150 manifesti illustrati relativi al prestito nazionale di guerra, oltre ad alcuni della Croce Rossa e dei comitati di assistenza. Sono stati riprodotti in diapositiva e saranno oggetto di digitalizzazione. (cfr. il catalogo a stampa "Manifesti illustrati della Grande Guerra", a cura di Marzia Miele e Cesarina Vighy, Roma, Fratelli Palombi, 1997)

Cartoline
Raccolta di cartoline illustrate relative a temi storici, quali le cartoline dell'album dedicato a G. Garibaldi nel centenario della nascita, le serie della "Danza macabra" di A. Martini, le 150 cartoline della prima guerra mondiale.


Fotografie
L'archivio comprende circa 4000 foto. Le raccolte più significative sono: 41 carte salate di S. Lecchi (cfr. il catalogo a stampa "Stefano Lecchi. Un fotografo e la Repubblica romana del 1849", a cura di Maria Pia Critelli, Roma, Retablo, 2001, 60 albumine acquerellate di fine '800, circa 1700 fotografie della Prima guerra mondiale sciolte, e 300 foto in album, 700 foto della Somalia italiana, 150 della colonia italiana Eritrea. Sono oggetto di digitalizzazione (cfr. Progetto Digima)


 

Spartiti musicali

Raccolta di 470 spartiti di musica patriottico-popolare relativi al periodo risorgimentale e alla Prima guerra mondiale (cfr. il catalogo a stampa "Spartiti musicali dal Risorgimento alla prima guerra mondiale: 1846-1919", Roma, Fratelli Palombi, 1978).

Carte geografiche e mappe
Raccolta di 200 carte geografiche e topografiche d'interesse storico, in particolare relative alle battaglie delle guerre d'indipendenza e alla Guerra mondiale 1915-1918.



Microfilm

Circa 3000 bobine microfilm in 35 o 16 mm, su cui è riprodotto materiale raro e di pregio e i quotidiani correnti, per permetterne la riproduzione in fotocopia e per garantire la conservazione degli originali. Sono microfilmati soprattutto i periodici del Settecento e dell' Ottocento, la raccolta di editti e bandi, i quotidiani correnti fino al 2000.