Stampa
 


Ufficio Prestito: Gisella Bochicchio, Anna Clemente
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0668281748

L’Ufficio Prestito osserva il seguente orario: 9.30-13.30; 14.30-19 dal lunedì al venerdì, 9.30-13 il sabato. Le richieste si ricevono fino a 30' prima della chiusura dell'ufficio (18.30 dal lunedì al venerdì, 12.30 il sabato).
Possono fruire del prestito diretto tutti i cittadini che risiedono nel Lazio. Per periodi limitati di tempo possono fruirne anche:
a) i cittadini italiani o di paesi comunitari che possono documentare le proprie necessità di studio o di ricerca e il proprio domicilio nella regione;
b) i cittadini extracomunitari che, oltre a poter documentare le proprie necessità di studio e di ricerca e il proprio domicilio nella regione, siano presentati dal Consolato o dall'Ambasciata o da una istituzione culturale di rilevanza internazionale e siano in possesso della certificazione attestante il periodo di soggiorno.

Per iscriversi al prestito è necessario un documento d'identità e documentare il possesso dei requisiti richiesti. Ogni cambio di residenza o di domicilio deve essere immediatamente comunicato all'Ufficio prestito, pena l'esclusione per non meno di sei mesi.

Il seguente materiale è escluso dal prestito:
a) le opere pubblicate antecedentemente agli ultimi quaranta anni;
b) le opere collocate nelle sezioni 1, 2, 3, 4, 6, 7, 8, 12, 17, 18, 19, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 28, 30, 31; Rari; Fondo Rossi (F.R.), Fondo Santarelli (F.S.), Fondo Vinciguerra (F.V.), Fondo Melograni (F.M.), Fondo Guerrazzi, Fondo Vighy, Fondo Cafagna; Collezione Mazzini, Collezione Foscoliana, Coll. Ist.; Bandi, Manifesti, Fogli Volanti; Fo, Fo. Ris.; Cataloghi Mostre (C.M.); le Miscellanee; RI, RIV, RE, RA, RO, RAN, PUBBL.UFF., ATTI ACCADEMICI; GRANDI FORMATI
c) le opere in precario stato di conservazione,
d) le opere collocate nelle Sale di consultazione,
e) i periodici,
f) le carte geografiche,
g) le incisioni, le stampe e le fotografie
h) i microfilm negativi e i microfilm positivi di cui non si possegga il master
i) ogni altro materiale per il quale particolari ragioni sconsigliano l'allontanamento dalla sede.

Possono essere prese in prestito due opere per un massimo di quattro volumi. La durata massima del prestito è di quindici giorni, con possibilità di prolungamento per una settimana, salvo altre prenotazioni. È vietato dare ad altri i volumi ricevuti in prestito.

Sono previste sanzioni per le inadempienze:
a) chi non restituisce puntualmente il volume avuto in prestito è sospeso dal servizio per un periodo almeno pari al ritardo effettuato.
b) chi restituisce il volume danneggiato o lo smarrisce è tenuto, salve ulteriori sanzioni, al suo reintegro o al versamento di una somma comunque non inferiore al doppio del valore commerciale del volume.
c) chi non restituisce il volume o non lo reintegra è escluso dalla Biblioteca e denunciato all'autorità giudiziaria.

Una volta all'anno deve essere effettuata la revisione del materiale librario e delle registrazioni connesse al servizio di prestito. Nei quindici giorni precedenti tale revisione tutti i documenti in prestito devono essere restituiti alla biblioteca e non vengono concessi nuovi prestiti. Il periodo di sospensione del servizio viene comunicato tempestivamente agli utenti attraverso i consueti canali informativi.